Calendario

Talenti si nasce, Campioni si diventa... allenatevi
"L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare."

George Bernard Shaw

Quando il gioco si fa duro... 
...si inizia a giocare.

Ciao a tutti.

 


 

Ciao a tutti gli amici che hanno la nostra stessa passione.

In quest'anno veramente difficile per molte ragioni, siamo riusciti a resistere quasi sino alla fine, abbiamo completato in anticipo di solo due giornate la conclusione naturale, sono state annullate le tappe di Genova e di Asti vista l'impossibilità agli spostamenti di alcune regioni.

Siamo partiti con un notevole ritardo rispetto agli anni passati consapevoli che dovevamo porre molta attenzione a quello che volevamo fare.

Per prima cosa dovevamo essere certi di non creare ulteriori problemi alla già grave situazione sanitaria ma solo portare dei momenti di serenità e “normalità” che la nostra attività propone. 

Ci siamo dotati di un protocollo di sicurezza ANTI-COVID che abbiamo scrupolosamente rispettato.

Ci siamo imposti di riuscire a portare al termine almeno quattro tappe per poter dare valore al “Titolo Italiano a Punti”, ne abbiamo disputate 11.

Per riuscire a recuperare le gare che non siamo riusciti a disputare a inizio stagione ci siamo “inventati” la doppia tappa in alcune località dove sarebbero potuti intervenire tutti gli atleti (sopratutto i più assidui), doppia tappa che prevedeva un tracciato da una città all'altra e poi un circuito locale.

Abbiamo cercato di non fare la solita divulgazione del nostro gioco ma e per fortuna, nonostante cercassimo di essere il meno visibili possibile per non fare assembramenti, c'è stato chi ci ha scovato e, con nostra gioia, ha voluto provare (sempre nel rispetto delle attenzioni che la situazione pandemica meritava).

Non è stato un “Giro d'Italia” facile e da grandi numeri, però quasi 4.000 i Km percorsi, nuovi appassionati, nuovi iscritti e nuove regioni “conquistate”. Alla fine tutti quelli che hanno partecipato sono rimasti soddisfatti.

Ovviamente soddisfatta la Delegazione Toscana che, con i giocatori del gruppo “Tappino Tour” e del Fuoriclasse Michele Pardini, vince: 

  • il “Titolo Italiano su Gara Unica”

  • il “Titolo Italiano a Punti”

  • il secondo posto nel “Campionato a Punti” con Emilio Vecchione a pari punti

  • il “Titolo Italiano a Squadre tra Regioni” 

Complimenti anche alla delegazione Ligure che, con il suo Campione Ivan Crespiani e rinvigorita di nuove forze si aggiudica:

  • il terzo posto su “Gara Unica” con Ivan Crespiani

  • il secondo posto nel “Campionato a Punti” con Ivan Crespiani a pari punti

  • il secondo posto “Campionato Italiano a Squadre tra Regioni”

Da considerarsi soddisfatta la Delegazione Piemontese, nonostante i ranghi ridotti e non sempre tutti presenti, che con Enzo Armando, Beppe Gianoglio e Stefano Baldissone salgono sul podio con:

  • il secondo posto di Stefano Baldissone su “Gara Unica”

  • il terzo posto “Campionato Italiano a Squadre tra Regioni”

Grazie ai giocatori delle delegazioni, Lombarda e Abruzzese, che hanno dato del filo da torcere agli avversari-amici ricordandoci che non tutto è dato per scontato, anzi. 

Bella prova di sportività e di gioia di giocare va al rappresentante dell'Emilia Romagna Tiziano Bordoni che nonostante alcuni problemi fisici, ha cercato di partecipare a prescindere dei risultati, d'altronde ha sempre corso utilizzando il tappo con la figurina di Luigi Malabrocca la mitica “Maglia Nera” degli anni d'oro del ciclismo.

Ora bisogna fare un po' di ringraziamenti.

Grazie a Ugo Maestrelli che ci fa avere le classifiche in tempo record e soprattutto precise, togliendoci una parte del lavoro post gara. 

Grazie a Giampaolo Bernagozzi, sempre attento a quello che viene scritto, che ci permette di fare errori che durano poco.

Grazie a “Bimbo” Giuseppe Maggi che ci ha dato la possibilità di disputare la “Finale su Gara Unica” in una situazione, rispettosa dei protocolli, festosa.

Grazie al nostro vicepresidente Stefano Baldissone, con il quale mi sono sempre confrontato prima di prendere delle decisioni, non sempre siamo d'accordo ma riusciamo sempre a trovare un'intesa, (si deve fare quello che dico io. Ovviamente non è vero).

Grazie a Simone Rossi e a Emanuele Sangalli per averci ospitati nello splendido Oratorio di Ambivere (location che ci fa sognare delle belle gare in stile “GranFondo”, “24ore di Ambivere” o altro).

Grazie a Laura Ghisetti e agli amici di Popoli perché anche quest'anno ci siamo divertiti con della bella gente e per aver avuto la bella idea di farci ricordare ogni giorno del nostro Sport preferito preparandoci il Calendario 2021.

Grazie al Comune di Sassello e al suo Sindaco Daniele Buschiazzo, che, in emergenza e all'ultimo momento, ci hanno reso disponibili gli spazi delle ex scuole elementari.

Grazie a Marco Romano e al Comune di Levanto che, "orfani" della vera "StraLevanto" podistica, ci hanno lasciato lo stesso i giardini a disposizione delle nostre "corse".

Grazie ai Volontari e amici di GiocAosta, un nome per ringraziarli tutti Davide Jacod, che anche quest'anno ci hanno voluto a resistere con loro in uno scenario, ventoso ma molto affascinante, quello del Teatro Romano di Aosta.

Grazie agli amici del “Tocatì” anche se non abbiamo potuto essere in presenza ma ci hanno dato visibilità sui loro profili social.

Grazie a Raimondo Cintoli, so di essere oramai un incubo per te però sei realmente una colonna portante di ogni nostra manifestazione, se ci sei tutto può solo filare liscio.

Grazie a Valter Mereta amico sempre disponibile, consigliere, suggeritore di idee e di mezzi.

Un saluto agli amici del Caricentro di Firenze che quest'anno abbiamo "tradito" con una riunione a distanza, due nomi fra i tanti Luigi Pisanelli e Loris Romagnoli.

Un grazie particolare va ai nostri Sostenitori che ci permettono, con i loro generosi e ottimi premi, di fare sempre bella figura ovunque andiamo. Per questa ragione vi ricordo che i loro prodotti li potete trovare, oltre che nelle piazze dove giochiamo noi, anche online, se cliccate sui banner del nostro sito e delle nostre newsletter potete in pochi click vedervi recapitare a casa i prodotti desiderati.

Avrò senz'altro dimenticato qualcuno, non abbiatene a male, non è stato volontario.

Nel salutarci con un arrivederci al prossimo anno, vi chiedo di essere ancora prudenti come lo siamo stati sino ad oggi per cercare di sconfiggere chi in questa stagione ci ha rotto veramente le scatole. 

A presto e buon gioco a tutti.

 

Claudio Scarfì

La solita raccomandazione, fateci sapere prima se intendete partecipare per poter organizzare la giornata al meglio e non dover escludere nessuno a priori, grazie

Per maggiori informazioni potete cliccare sui link nella colonna. 

 

Cliccate sugli indirizzi per avere indicazioni sui luoghi delle manifestazioni

... controllate il calendario e seguiteci sia su Facebook sia sul Forum.

Per conoscere le tappe già programmate cliccate qui sotto "Cerca altri eventi".

Seguiteci su Facebook o scriveteci per essere sempre aggiornati

A presto e grazie a tutti per la partecipazione

 

 

 

joomla template gratuitjoomla free templates

Federazione Italiana Giuoco CicloTappo

Via Crosa di Vergagni 3r 16124 Genova

Tel. +39010882186 +393351248831

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gruppo Città di Genova

P.I. 03226440109

2021  Federazione Italiana Giuoco CicloTappo   globbersthemes joomla template